Poesie edite di Raffaella C.B. Amoruso©

“Segni di me”©

Passi

Che leggeri accarezzano I tuoi.

Orme soavi

D’un improbabile incontro.

Poesie edite di Raffaella C.B. Amoruso©

 

 ©

Sterile

Ghiaccio immobile

Di un’alba improbabile.

Fosche note ricercano

Spartiti ormai sepolti.

Aspro frutto

Sulla rossa bocca incauta

Vomita ormai

L’essenza sconfinata.

Rimasugli.

Appuntite lastre

Uccidono.

Poesie edite di Raffaella C.B. Amoruso©

© 

Facciamo l’amore adesso

In questo istante di lapilli sognati.

 

Ora

Che l’Universo chiama.

 

Facciamo l’amore adesso

Come fosse per sempre.

 

Per avere un ricordo

Per avere un futuro

Per essere noi

Nell’immensità di questo cielo stellato.

 

Toccami ora

Nell’andirivieni di poetiche parole d’amore.

 

Uno sguardo

Una carezza

Un tocco leggero.

 

Tra anima e cuore all’infinito Noi!

 

Poesie edite di Raffaella C.B. Amoruso©

©

Scelgo te

Oltre la siepe d’un autunno che sorride.

 

Accompagnami

Accarezzando le lunghe trecce

Sfiora appena il mio viso

Come fosse bocciolo.

 

Baciami per sempre.

Cammineremo insieme

Lungo polvere di stelle riflesse sul mare.

 

Sospesi …

Infiniti …

 

 

Poesie edite di Raffaella C.B. Amoruso©

©

Maestoso

Nascere ogni volta.

E ogni volta ancora

Come fosse la prima.

Consacrarsi alla coscienza

Dell’esser Donna.

 

 

Poesie edite di Raffaella C.B. Amoruso©

“Kamasutra” ©

Profumo d’orchidea

Cavalcando la carne più pura.

Fresca rugiada sboccia

Unione d’abbraccio divino.

Non peccato

Ma carnale l’amore

Diverrà piacere.

Voluttuosa delizia

Di gustosi baci

Nell’acrobatica passione dei corpi.

 

La vita è giusta in ogni caso

Ed il cuore …

Il cuore

È aperto come il cielo.

Poesie edite di Raffaella C.B. Amoruso©

 

©

“Eppur tu l’ami” 

Se scoprissi

Inaspettato fremito

Sbadatamente penetrasse

Lemme lemme

Tra corazze rigogliose

Laggiù

Nell’assoluto nero

Dove protetta vive

Traboccante la gaiezza

Scorderesti in un baleno

L’acuto sgomento

Trapassando

Come castigo

Superbo piacere.

Forse allora

Solo allora

Ti accorgeresti che l’ami.